08 gennaio 2012

Duemilaundici, ci vediamo all'inferno. M'hai fatto passare un sacco di guai, lo sai? E sono proprio felice di non rivederti mai più. Mai più. Gennaio. Io e il Vikingr ci lasciamo. La prima vera crisi del nostro rapporto. Ci rimettiamo insieme dopo 1 giorno e mezzo ma conta poco. Un dolore indescrivibile. Febbraio. Mi annoio. Decido di iscrivermi a greco moderno. Marzo. Vikingr parte per l'India. Senza Telefono. Iniziano due mesi da dimenticare. La mia grande amica N. lascia casa sua in Francia e viene a salvarmi. La auguro a tutti un'amica cosí. Aprile. Accolgo in casa due studentesse cinesi sconosciute a me e reciprocamente. Voglio un pò di compagnia. Le ospito gratis. In barba a chi non si fida... avevo ragione io : due persone dolcissime, bei momenti insieme. Maggio. Vikingr torna. Torna in tutti e due i sensi. Fuori piove, ma dentro di me è primavera.  Giugno. Andiamo alla spiaggia. Copenhagen sembra Baywatch. Luglio. Col bene che ti voglio, mi avevi promesso la Grecia. Ma non Mikonos. Fammi vedere Xios. Compleanno al fiume. Sono gli anni 90. Agosto. Non mi piaci agosto. La tua bellezza è sfiorente. Settembre andiamo è tempo di migrare. Ottobre. Francia. A casa nostra in Italia ci sono i fantasmi. Adesso lo so. Novembre. Lo preferisco per la compagnia. Dicembre. Certe cose, per fortuna, non cambiano mai.

Etichette:

3 commenti:

Manu ha detto...

Pure a me è piaciuto poco.
Direi che potrei riassumere tutto con una parola sola: inconcludente.
Speriamo nel prossimo..
Auguri!

crimson74 ha detto...

...mah... pure a me, specie sul finale, ha fatto abbastanza pena...

Valentina ha detto...

A me invece è piaciuto, mi ha dato tanto. E' questo nuovo che è cominciato malino, speriamo non prosegua peggio...

(Adoro come chiudi il post, dai proprio l'idea di sollievo. Sia per l'anno che finisce, sia per l'atmosfera che non cambia mai. :P)