05 dicembre 2011

A letto con  la febbre da sabato mi sono trovata a fissare per ore questo quadro di Marc Chagall, che pende in camera da un paio d'anni. Penso che sia una meraviglia di magia e atmosfera. Il Vikingr lo comprò un paio di anni fa in un museo a Nizza. "Se non fosse per il tuo naso, che è 3 volte tanto, quella ragazza saresti tu! Guarda che seni rotondi..." fu la sentenza. E poi : "Guarda, la luna suona il violino, e un galletto il tamburo". Amo veramente questo quadro, che si chiama Circo, anche se io lei l'ho sempre vista come se nuotasse sotto il mare, illuminata da chissà quale luce. Che meraviglia! In danese si dice at drømme sig væk, "sognarsi via" in italiano. Devo dire che un pò i colori, un pò la febbre mi sono sognata via diverse volte sto weekend. 


Etichette:

2 commenti:

Gua-sta Blog ha detto...

Questa primavera a Verona c'è stata una bella mostra su Chagall: 137 opere per rappresentare il suo mondo "sottosopra". Mi è piaciuta tantissimo. Tecniche miste, colori azzardati, quasi nessuna logica. E'proprio vero che sembra di essere in quei sogni dove magicamente possiamo volare...

P.S. Auguri di pronta guarigione!

crismon74 ha detto...

Anche a Roma quest'anno c'è stata una mostra su Chagall (non sono sicuro, ma forse è la stessa di cui si parla qui sotto): indubbiamente affascinante!!! ;-D