13 giugno 2011

La legge punisce l'abbandono degli animali. Ma le piante? Sono scesa in giardino a svuotare alcuni vasi pieni di terra vecchia, e ho notato una pianticella di ulivo messa li, buttata lì. È vero, non ha proprio una bella mina, ma non mi sembrava proprio morta. Ho spezzato un rametto ed era secco, poi ne ho spezzato uno più grande ed ho notato che era bello vivo... anzi, vivo e vegeto mi pare proprio il caso di dire! Non c'ho pensato un attimo ed ho portato con me il malcapitato arbusto. Ho solo un piccolo terrazzo, lo so, ma in compenso ho tanto, tanto amore da dare! L'ho chiamato L' Avvocato e spero veramente di poterlo salvare. Il vero bastardo sei tu che l'abbandoni. 
Etichette:

4 commenti:

Aleja ha detto...

Non credo di avere il pollice verde, quindi per evitare di far soffrire inutilmente povere piante neanche le prendo v.v
Comunque la tua preoccupazione è ammirevole !

elisewin ha detto...

e il prossimo anno avrai l'olio fatto in casa! :-)

crimson74 ha detto...

Beh, gli esperimenti più riusciti sono quelli cominciati in modo casuale... magari tra qualche anno, produrrai olio...

Gua-sta Blog ha detto...

Brava! Gli olivi hanno una vitalità straordinaria. Però proteggilo d'inverno.
Io ne ho uno in vaso e raccolgo circa 50 olivette ogni anno. Faccio la salamoia e a Natale è tradizione mangiare le "nostre" olive, piccole ma sincere...